Arti e mestieri dei Sagitta

La Tessitrice o ricamatrice


La Tessitrice del campo spiega ai presenti le principali tecniche di tessitura e ricamo in uso nel tardo '200 facendo toccare con mano gli strumenti e i materiali occorrenti al proprio lavoro.Durante le rievocazioni e possibile fare dei laboratori per chi volesse cimentarsi nel metodo medievale della tessitura a tavolette e nel ricamo medievale.

 

Coniatore o Cambiatores

 

Un’ attività molto apprezzata da grandi e piccoli è certamente la coniatura delle nostre monete. Con i  nostri punzoni Sir Svanny da Brixia è infatti in grado di batter moneta e regalare ai visitatori un simpatico ricordo del nostro gruppo.

Il coniatore spieghera nella prima parte introduzione teorica sulla storia della moneta utilizzata nel medioevo, verranno illustrati successivamente gli attrezzi e i materiali impiegati nella fabbricazione sia del conio che dei tondelli per ricavare le monete, seconda parte attività pratica di battitura di una riproduzione del Soldo Imperiale e Mezzano Imperiale bresciano mediante l'utilizzo di un conio a martello.

Coramaio o Pellettaio


La figura del coramaio si occupa della creazione di accessori in pelle quali scarselle, faretre, cinture ecc. Attraverso repliche di strumenti medievali per tagliare e cucire il cuoio. Il coramaio ne mostra l'uso facendo provare il pubblico a realizzare la propria saccoccia medievale.

Mastro Arcaio

Il mastro arcaio illustrerà i segreti di quest’arma utilizzata da tutte le popolazioni

dalla preistoria al medioevo, che al pari dell’invenzione della ruota e della conquista delfuoco ha permesso all’uomo di competere evincere la sfida della sopravvivenza fino a determinarne la conquista di vasti imperi.

Mastro Fabbro 

Il mastro fabbro illustrerà i segreti di quest’arma utilizzata da tutte le popolazioni 

dalla preistoria al medioevo, che al pari dell’invenzione della ruota e della conquista del fuoco ha permesso all’uomo di competere e vincere la sfida della sopravvivenza fino a determinarne la conquista di vasti imperi.

Arciere 

L'arciere espone i propri archi, ne mostra le diverse tipologie ed i diversi tipi di frecce, spiegando i vari metodi di tiro in uso nel medioevo. Nel campo da tiro allestito in sicurezza, il visitatore può cimentarsi, sotto l’occhio vigile di personale esperto, nel tentativo di colpire il bersaglio utilizzando le tecniche e l’istinto di un vero arciere medievale.
 
ARCIERE
                             Ceramista
Nel tardo Medioevo le ceramiche venivano realizzate con il tornio, cotte al forno e impermeabilizzate con una vernice vetrosa. Dopo il XIII secolo si incominciano ad usare anche altri colori e decorazioni più sofisticate. In questo periodo l'Italia centrale, sviluppò i maggiori centri di produzione: Orvieto, Siena e Faenza. Nel XV secolo si elaborarono varie forme decorative, sia per la coloristica sia per le cosiddette storie o racconti descritti e raffigurati.

                       Scriba

Prima della diffusione della stampa, l'amanuense o il copista, era la figura professionale di chi, per mestiere, ricopiava manoscritti a servizio di privati o del pubblico.

I maestri scrivani viaggiavano fin nelle località più remote chiamati dai committenti a volteassunti dai monasteri per supplire alla carenza di personale monastico per la produzione libraria, a volte rimpiazzandola totalmente.

 
 

                  Giochi Medievali

 

Nelle città italiane del XIII e XIV secolo veniva praticata un'ampia varietà di giochi di azzardo con i dadi o con altri strumenti; a tali giochi si aggiunsero, poi, quelli con le carte, altro grande divertimento ludico d'azzardo. Questi giochi appartenevano tutti alla

Gli artigiani realizzavano fischietti di terracotta a forma d’uccello e uccelli animati in metallo. Fabbricavano trottole e bambole con argilla o legno.

GIOCHI MEDIEVALI

                  Taverniere

 

Nelle città italiane del XIII e XIV secolo veniva praticata un'ampia varietà di giochi di azzardo con i dadi o con altri strumenti; a tali giochi si aggiunsero, poi, quelli con le carte, altro grande divertimento ludico d'azzardo. Questi giochi appartenevano tutti alla

Gli artigiani realizzavano fischietti di terracotta a forma d’uccello e uccelli animati in metallo. Fabbricavano trottole e bambole con argilla o legno.

TAVERNIERE